Una giornata particolare

Mi chiamo Fabrizio Coppola. Sono nato a Milano 37 anni fa (ormai quasi 38) da genitori salernitani. Ho sempre vissuto e lavorato a Milano. La prima volta che ho votato è stato per le amministrative milanesi: Formentini vs Dalla Chiesa. Oggi per me è un giorno speciale. Perché mi è capitato di sentirmi dare del terrone. È capitato più volte. Dai genitori di una mia fidanzata ai tempi del liceo, per esempio. Oppure dallo speaker di una radio bergamasca che mi intervistava in occasione dell’uscita di un mio disco. “Ma tu non sei di Milano, con quel cognome lì…” mi aveva domandato. O ancora da un altro giornalista, se così lo vogliamo chiamare. Dicevo che per me è una giornata particolare. Non perché credo che cambi qualcosa. Sono soltanto felice perché ho avuto la conferma del fatto che, alla fine, le persone si mostrano sempre per ciò che sono realmente. Poi quando il penoso bailamme quotidiano degli avvenimenti avrà fatto il suo corso, bisognerà chiedersi chi ci ripagherà per tutto l’odio e la violenza che questa gente ha vomitato su di noi e sul paese in tutti questi anni. Ma non voglio pensarci adesso. Mi godo questa calma e fragile e distaccata felicità e questo sole pallido che sta spuntando alle mie spalle.

 

Annunci

Un pensiero su “Una giornata particolare

  1. leggo spesso quel che scrivi, cose sempre di buon senso, mai banali…Circa questa vicenda, io, da meridionale del Sud, ho purtroppo maturato l’idea che il “mal comune mezzo gaudio”, diventata una giustificazione all’italiana troppo spesso sentenziata come se non ci fosse alternativa a tutta questa pena, non può più reggere! Politica e società si dipingono spesso il volto con la stessa cacca…e noi, al Sud, non abbiamo fatto altro che prestare il fianco a farneticazioni che trovano terreno fertile nella società medio piccola (di spirito) tanto al Nord quanto al Sud…perchè se c’è un Nord che abbaia contro, c’è anche un Sud che non si scrolla il fango da dosso, s enon attraverso le sporadiche fiammate di qualcuno che ha ancora la dignità più grande dell’ opportunismo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...