Dieci anni di Waterloo

Fabrizio Coppola torna sul palco del Bellezza per festeggiare i dieci anni dall’uscita del suo ultimo disco, Waterloo (ViaAudio/Venus, 2011). Sarà come un riassunto live della sua carriera (quattro dischi in studio, uno dal vivo, oltre all’avventura in inglese dei Junkyards), prima di rientrare in studio per registrare un nuovo album, assieme all’amico e collaboratore Giuliano Dottori nelle vesti di produttore artistico. Da poco impegnato … Continua a leggere Dieci anni di Waterloo

Miracoli a Milano: qualche novità

Cari amici, raccolgo qui in un post unico alcuni articoli e interviste che sono usciti sui miei microracconti milanesi. Innanzitutto, una cosa divertente: tempo fa avevo scritto una mail a Beppe Severgnini, per parlargli del progetto. Qualche tempo dopo lui ha pubblicato la lettera nel suo blog, Italians, quindi immagino che i racconti gli siano piaciuti (o perlomeno non gli abbiano fatto schifo). Poi passiamo … Continua a leggere Miracoli a Milano: qualche novità

Murakami, il Cristianesimo e l’Ikea

L’altro giorno ho ripreso in mano dopo tanto tempo L’arte di correre di Murakami. A me è sempre piaciuto correre. Certo, non l’ho mai fatto alle Hawaii, tantomeno sulle sponde del fiume Charles, a Cambridge, nel Massachusetts. Mentre sfogliavo le pagine delle fotografie e fantasticavo di incredibili sudate all’ora del tramonto, cercavo di ripassare a memoria il contenuto della scatola blu sotto il letto – … Continua a leggere Murakami, il Cristianesimo e l’Ikea

Roma Raccordo Anulare, live @ Mamamu, Napoli, 15/3/2014

Negli ultimi concerti ho suonato diverse canzoni nuove, alle quali sto lavorando per il disco nuovo. Una di queste, in particolare, arriva da molto lontano – è un brano al quale ho cominciato a lavorare non meno di dieci anni fa, ma che si è svelato nella sua interezza soltanto alla fine di Gennaio. S’intitola Roma Raccordo Anulare, che è un titolo decisamente rischioso dopo … Continua a leggere Roma Raccordo Anulare, live @ Mamamu, Napoli, 15/3/2014

Katana, il paradosso della solitudine [losthighways.it]

“Katana è una storia feroce, comune, di solitudine e contrazione, raccontata con uno stile essenziale, diretto e lucido. Opera prima di Fabrizio Coppola (anche cantautore), Katana affascina, pretende l’attenzione del lettore, disturbando e chiamando in causa un meccanismo di identificazione e fratellanza. Michele lo siamo un po’ tutti, di questi tempi. ” Continua a leggere Continua a leggere Katana, il paradosso della solitudine [losthighways.it]

Katana: leggi il primo capitolo

La prima stesura di Katana risale a cinque anni fa. Ci ho lavorato moltissimo, rubando il tempo qua e là, continuando a limare il linguaggio e a tagliare tutto ciò che mi sembrava superfluo. Se dovessi definire Katana, direi che è un romanzo new wave – una storia scura, urbana e carica di elettricità. Mentre scrivevo, ho ascoltato ossessivamente due dischi in particolare, An End … Continua a leggere Katana: leggi il primo capitolo